Somaschinilane.com - Blog

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Sul nostro lavoro potete dormire sonni tranquilli
17
Febbraio

 

  • I materassi a molle possono genereare radiazioni elettromagnetiche?

Falso. Perchè sia possibile l'esistenza di un campo elettromagnetico apprezzabile all'interno di un materasso a molle queste dovrebbero essere realizzate in materiali magnetici, in due metalli diversi a contatto tra loro e costituire un circuito elettrico percorso da corrente. Niente di tutto ciò è presente in un materasso a molle, quindi è impossibile che possa generare onde elettromagnetiche.

  • Le molle possono intenseficare i campi magnetici come quello terrestre e disturbare il sonno?

Falso. Il campo magnetico terrestre, nel quale viviamo senza problemi 24 ore al giorno, ha un'intensità estremamente ridotta. Inoltre le molle dei materassi sono fatte di materiali che non hanno alcun effetto sui campi magnetici presenti.

  • I materassi che si definiscono ortopedici sono migliori per la salute?

Falso. Nel mondo dei materassi l'aggettivo "ortopedico" è utilizzato in maniera molto libera. In sostanza indica un materasso rigido. Non è detto che un materasso che si definisce ortopedico sia migliore o più duro di un altro. La durezza giusta dipende dalle caratteristiche della persona, come peso e altezza.

  • Meglio scegliere un modello anallergico?

Vero e falso. I materassi anallergici sono prodotti con imbottiture in fibre anallergiche e rivestimenti in materiali traspiranti (generalmente sintetici) che limitano l'accumulo di polvere. La loro presenza tuttavia non garantisce con certezza l'assenza di acari nel letto perchè questi, prediligendo i materiali naturali come la lana e il cotone, si annidano soprattutto tra le lenzuola.

 
31
Gennaio

Capita spesso di prendersi un’influenza o un brutto raffreddore, e allora dormire la notte non sarà tanto facile, soprattutto se abbiamo anche un po’ di tosse.

 


Infatti ti sarà capitato di notare che questo fastidioso sintomo, la tosse, aumenta proprio nel momento in cui andiamo a sdraiarci! Ti sei mai chiesto perché? E come è possibile rimediare?

La tosse: una fastidiosa autodifesa del nostro organismo.

La tosse, seppur molto fastidiosa, non è altro che un sistema di autodifesa del nostro organismo, che in questo modo cerca di garantire una corretta respirazione e il passaggio dell’aria attraverso il nostro sistema respiratorio.

Le cause che possono generare un attacco di tosse sono molteplici, e sicuramente il primo passo da fare è quello di rivolgersi al proprio medico curante per una diagnosi esatta.

Una volta individuata la causa e prescritta una cura, bisogna però attendere qualche giorno prima che questa faccia effetto e nel frattempo capita di dover trascorrere notti insonni, svegliati da attacchi di tosse improvvisi.

Perché durante la notte la tosse aumenta?

Come detto sopra, è fondamentale rivolgersi al proprio medico per individuare la causa di una tosse notturna, ma in linea di massima quest’ultima aumenta nelle ore notturne proprio perché sdraiandoci andiamo a favorire il depositarsi del muco lungo le vie respiratorie.

 

Leggi tutto...
 
13
Gennaio

Rete, materasso e guanciale devono essere scelti in modo razionale: un guanciale che accoglie corretamente la nuca insieme ad un materasso ed una rete che cedono nella zona spalle consentono un riposo rigenerante.

Ecco perché SOMASCHINI LANE da sempre riserva grande attenzione al guanciale, spesso efficace contro crampi, dolori articolari, cervicali e problemi circolatori.

La nuca è formata da 7 vertebre della spina dorsale, ha una forma leggermente curva ed è sostenuta da muscoli e tendini che ne consentono il movimento: la compressione della cervicale drante il sonno è spesso causa di dolori cervicali e mal di testa. Per questo è necessario che la testa disponga di un comodo appoggio e di un corretto supporto.

La posizione corretta della testa si ottiene quando, sia in posizione supina che laterale,lo spazio tra testa e spalle non comprime il tratto cervicale e la colonna vertebrale: in questo gioca un ruolo fondamentale l’altezza dei bordi e della parte centrale del guanciale.

Nel corso della giornata le posture scorrette e la pressione atmosferica contribuiscono alla compressione dei dischi intervertebrali, spesso causa di problemi quali una maggiore rigidità, una minor resistenza al carico, una maggiore esposizione e protusioni discali ed ernie del disco.

Una vertebra ruotata o in lordosi risulta ipersensibile, dolorante al tatto e determina patologie di diverso tipo (radicoliti, nevralgie, disturbi del ritmo cardiaco, dolori intercostali).

 
10
Dicembre

10 consigli che ti aiuteranno a dormire meglio notte dopo notte!

1. Scegli il materasso giusto

La scelta del giusto sistema letto è sicuramente il primo passo importante per assicurarsi un riposo sano e rigenerante. Il materasso dovrà accogliere il tuo corpo e assecondare i tuoi movimenti notturni al meglio!

È indispensabile scegliere un materasso che si adatti alle tue esigenze e caratteristiche fisiche, che potrebbero anche essere diverse da quelle del tuo partner: in questo caso dovrete personalizzare il vostro materasso secondo le necessità di entrambi

2. Scegli il cuscino giusto

Anche il guanciale è una scelta importante da fare: in questo caso è bene tenere presente la nostra posizione di riposo preferita ed eventuali disturbi come dolori cervicali o difficoltà di respirazione, reflusso o difficoltà circolatorie.

3. Mangia in maniera bilanciata

La tua dieta influenza il tuo riposo: la sera evita cibi troppo pesanti, pieni di zuccheri e grassi, tutte le bevande alcoliche e contenenti caffeina.

4.Cambia o correggi la tua posizione per dormire.

5. Dormi alla giusta temperatura

Mai troppo caldo né troppo freddo. Non bisogna mai esagerare d'estate con l'aria condizionata né d'inverno con i termosifoni!

Anche il tasso di umidità va tenuto sotto controllo, intorno al 50 %.

6. Sii abitudinario

Seguire una routine ben definita ti aiuterà a riposare al meglio: la sera vai a dormire sempre alla stessa ora (più o meno) e la mattina imposta la sveglia sempre allo stesso orario e dormi almeno 7 ore.

7.Fai esercizio fisico.

Ricorda però che fare sport poche ore prima di andare a dormire potrebbe essere controproducente.

8. Riduci l'esposizione alla luce prima di coricarti.

E' importante che la camera da letto sia buia. Aiuta il tuo organismo a prepararsi al riposo diminuendo l'esposizione alla luce già un'ora prima di coricarti: spegni le luci principali e utilizza solo qualche lampada con luce tenue.

9. Rilassati

Leggi qualche pagina di un libro, fai yoga o esercizi di meditazione, ascolta un pò di musica classica oppure concediti un bagno caldo!

10. Crea il tuo luogo ideale per riposare

La camera da letto deve essere "il tempio del tuo sano dormire, redila un posto perfetto per rilassarsi. Scegli i colori giusti e tienila sempre pulita e ben areata durante il giorno!

 
15
Novembre

La manutenzione di un materasso è molto importante, a seconda dei vari modelli (lattice a molle oin memory) bisogna sottostare ad alcuni accorgimenti.

Materassi a molle


Sono qui materassi composti da un'anima interna vuota, dove le molle sostengono il nostro peso e si modellano in base alle nostre forme. Questa loro caratteristica, permette all'aria di circolare in maniera naturale e in modo forzato quando ci adagiamo sul materasso creando un effetto "pompa" (dato dallo schiacciamento e dal rilascio della superficie). In questo modo la struttura interna si mantiene sempre "asciutta" garantendo un'elevata salubrità del materasso. Per quanto riguarda invece la struttura esteriore del materasso (tessuto e imbottitura) si può agire aspirando la superfice esterna utilizzando aspirapolveri con potenze di aspirazione regolabile, questo perchè l'utilizzo di elevate potenze potrebbe "muovere" le imbottiture creando discontinuità sulla superficie del materasso. Per chi vuole o esige mantenere costantemente pulito il materasso è consigliabile acquistare materassi con rivestimenti sfoderabili e lavabili in lavatrice.

Materassi in lattice o memory


Questi materassi, posseggono un'anima interna completamente piena, hanno bisogno quindi di un maggior attenzione. Le strutture interne infatti non essendo vuote non garantiscono un automatico effetto di asciugatura o deumidificazione, quindi il consiglio è di fare molta attenzione (soprattutto se appena acquistato) alla parte del materasso a contatto con le doghe o alla struttura del letto, infatti nelle zone a contatto con il piano d'appoggio si possono verificare fenomeni di umidità e nei casi più gravi anche muffe. Per evitare queste problematiche è consigliabile controllare costantemente e ruotare spesso il materasso.

 


Pagina 1 di 17

Contatti

Somaschinilane S.r.l.

via Garibaldi 15

22060 Carugo (CO)

www.somaschinilane.com

Cerca